Articoli marcati con tag ‘suicidio’

Droga, alcool, farmaci e musica: Whitney Houston come Michael Jackson

lunedì, 13 febbraio 2012

Pare proprio scritto da qualche parte che i grandi talenti musicali (e non solo) vivano uno squilibrio profondo con l’abuso di farmaci, alcool e sostanze stupefacenti.

Whitney, non si è sottratta a questa “triste tradizione”.

Addio anche a te, Whitney:

abbi pace.

Ecco un elenco di grandi, grandissimi talenti musicali che, in un modo o nell’altro, si sono spenti a causa del loro “maledetto talento”.

Andrew Roy Gibb, Andy Gibb (Bee Gees) infiammazione del miocardio dovuta ad un’infezione virale dopo anni di abusi di alcool e droghe

Karen Carpenter (The Richard Carpenter Trio-The Carpenters): complicazioni cardiache a seguito di anoressia nervosa

Sam Cooke (“il re del soul”): ucciso con un colpo di arma da fuoco da Bertha Franklin, direttrice del motel Hacienda a South Los Angeles

Marvin Pentz Gay Jr, Marvin Gaye: ucciso dal padre con un colpo di pistola

Kurt Donald Cobain , Kurt Cobain (Nirvana): suicidio con colpo di fucile

Luigi Tenco: suicidio con colpo di pistola

John Winston Ono Lennon, John Lennon: assassinato da un malato di mente di nome Mark Chapman con quattro colpi di pistola

Lewis Brian Hopkin Jones, Brian Jones (The Rolling Stones): trovato annegato nella sua piscina. Abusava di alcool e droghe

James Douglas “Jim” Morrison, Jim Morrison (Doors): trovato privo di vita nella vasca da bagno. Abusava di droghe e di alccol

Chesney Henry “Chet” Baker Jr., Chet Baker: caduto da una finestra del Prins Hendrik Hotel di Amsterdam, probabilmente sotto l’effetto di droghe

John Simon Ritchie, John Simon Beverley, Sid Vicious (Sex Pistols): overdose da eroina, figlio di madre tossicodipendente

Janis Lyn Joplin, Janis Joplin: trovata morta nella stanza di un motel di Hollywood, per overdose di eroina

Stephen “Steve” Maynard Clark, Steve Clark (Def Leppard): overdose di droghe e alcool

Mark Feld, Marc Bolan (T-Rex): overdose di erba mentre guidava

James Marshall “Jimi” Hendrix, Jimi Hendrix: overdose di droga. Soffocamento da rigurgito durante il sonno

John Henry Bonham, Bonzo, John Bonham (Led Zepopelin): overdose di alcool. Soffocamento da rigurgito durante il sonno

Paul Dedrick Gray, Paul Gray (Slipknot): overdose di morfina e fentanile

Whitney Elizabeth Houston, Whitney Houston: affogata nella vasca da bagno a seguito di overdose di farmaci e alcool

Michael Joseph Jackson, Michael Jackson: arresto cardiaco, dovuto ad un’overdose di Propofol e benzodiazepine

Elvis Aaron Presley, Elvis Presley: arresto cardiaco da abuso di farmaci (14 medicinali)

Cass Elliot, Ellen Naomi Cohen, Mama Cass (The Mamas & the Papas): trovata morta nella sua stanza d’albergo a Londra, apparentemente per un arresto cardiaco

Grazie a tutti voi, miti intramontabili, per aver lasciato un bellissimo ed indelebile segno nelle nostre vite con le vostre magnifiche invenzioni emotive.

Non vi dimeticheremo.

Mai.

Gustavo Gesualdo

Analisi logica di un suicidio

lunedì, 6 dicembre 2010

Tenterò in questo post, una analisi logica delle azioni di quella parte di casta politica e corporativa italiana che attenta alla stessa sopravvivenza del paese e delle sue nucleazioni fondanti di aziende e famiglie.

Tutto è partito come un chiaro segno di richiesta di maggiore visibilità, ben al di sopra della percentuale di riferimento della componente finiana all’interno del partito berlusconiano.

Poi, per interposta persona (il “bravo” bocchino), fini ha richiesto una legittimazione alla successione berlusconiana quale unico principe-delfino.

Poi, il nodo della questio politica sembrava divenuto il ddl anti-corruzione.

Poi, la querelle si è spostata (e finalmente) sul vero motivo che haspinto i finiani a fuoriuscire dalla PDL ed a tradire l’alleanza che sostiene il governo, il governo stesso, il suo premier e tutti gli italiani che avevano scommesso su questo esecutivo per ottenere una via di uscita dalla crisi socio-economica che attanaglia il paese.

Ed il vero motivo è fermare la Lega Nord, fermare la riforma federale in atto, fermare il cambiamento del paese anche a costo di suicidare il paese.

Il vero motivo è fermare il più potente contrasto alle mafie che la storia della repubblica italiana abbia mai conosciuto.

Il vero motivo è restaurare con la forza una conservazione dei privilegi e del prepotere che era legato alla politica della prima repubblica:

truffaldina, traditrice, egoista, invidiosa e gelosa del potere altrui.

Il vero motivo è ricattare un intero paese:

o ci date il potere, o suicidiamo il paese intero.

Roba da colpo di stato.

Roba da camicia di forza.

Questa è inciviltà allo stato puro.

Questa è violenza gratuita.

Questa è arroganza senza limiti.

Questa è ambizione sopra ogni limite.

Questa è gente con la quale, io, non voglio avere nulla da condividere.

Nemmeno il nome.

Figurarsi se voglio condividere la loro follia omicida.

Gustavo Gesualdo
alias
Il Cittadino X