Articoli marcati con tag ‘anziani’

Il ricordo della coscienza

mercoledì, 18 settembre 2013
La terza età dei genitori è un dramma ignorato

La terza età dei genitori è un dramma ignorato

La terza età dei genitori è un dramma ignorato

Ricordi che si mischiano fra loro o scompaiono in mille rivoli di brezze mnemoniche disarticolate tra loro.

Ossessione della fine-vita che si avvicina ogni giorno di più, angustiando ed amareggiando menti e corpi che non sono stati preparati per questo evento.

Attaccamento improvviso ed impulsivo oltre che ossessivo alle cose materiali.

Disturbi mentali di cognizione e di educazione.

La terza età dei genitori è uno di quegli eventi cui nessuna scuola, nessuna società, nessuna esperienza pregressa ti prepara o ti dispensa.

La prendi sul muso, come un treno impazzito che deragli in direzione imprevedibil.

Ogni giorno.

Ed ogni giorno peggio.

Ti astieni con forza dalla tentazione di addormentare quelle coscienze scosse da invecchiamento precipitoso ed irreparabile.

Non vuoi perdere la coscienza vigile e presente del tuo genitore, non puoi e non vuoi perdere il ricordo della tua genie e ne paghi prezzi altissimi.

Finché quella presenza dolorosa e trascinata entra a gamba tesa anche nelle vite altrui, negli affari altrui.

E allora ti rendi conto che così non può essere, che così non può andare avanti, che così, la tua salute materiale e mentale non verrà preservata a lungo, conservata per sempre.

Non vuoi spegnere quel barlume di coscienza che ti ricorda il genitore che ami e rispetti, ma è proprio quel barlume tradotto dal male di un organismo debilitato, degenerato e degradato che attacca la tua coscienza, volontariamente, quasi a pretendere attenzione, quasi a chiedere aiuto.

Lo stress uccide e non è così facile accettare l’irrazionale da chi ti ha dato la vita, chi ti ha generato.

La mente pulsa, la testa duole, l’ennesimo confronto impossibile ha steso le tue difese.

Per quanto tempo, per quanto ancora saprò, potrò e vorrò resistere?

E gli altri soggetti che interagiscono a supporto degli ultimi giorni del genitore, per quanto potranno bilanciare i loro interessi con la tutela di chi è affidato a loro per …. morire?

Dio ci conduca, Dio ci dia la forza, poiché quella umana raggiunge un limite cui niente e nessuno prepara.

E vi si scontra frontalmente, senza preavviso.

Ragazzi:

che avventura la vita …..

Riflessioni a tastiera aperta 11/04/2012 di Gustavo Gesualdo

mercoledì, 11 aprile 2012

Economia

Marchi storici dell’agroalimentare italiano sono in gran parte passati in mano estera
L’economia reale italiana cade sotto i colpi di una classe politica da pensionare e di una classe burocratica da licenziare al più presto.
L’economia italiana al collasso è strozzata da uno stato inefficiente ed un anti stato molto efficace.
Se non si eliminano le mafie e si ripristinano condizioni di libera concorrenza al più presto, l’italia fallirà sicuramente.

La longevità e l’aumento indiscriminato della popolazione mondiale mettono a rischio il welfare ed i bilanci pubblici
Riflessione amara, quanto vera ed autentica.
Occorre una nuova classe dirigente mondiale e dei singoli paesi a democrazia avanzata o economia emergente.
Occorrono persone che non nascondano la testa sotto la terra, ma affrontino la situazione ed offrano soluzioni politiche credibili e realistiche ad un problema veramente importante:
l’esigenza di prendersi cura degli anziani.

Politica

George Clooney a tutto campo per la raccolta fondi per la rielezione di Obama alla presidenza degli stati uniti d’America
Mi sbaglierò (mai sbagliata una previsione ed una analisi politica in vita mia), ma secondo me, il prossimo candidato democratico alla presidenza degli stati uniti d’America dopo Obama sarà di nuovo un attore.
E forse, ora sappiamo anche perché a Clooney non conveniva sposare una italiana, ma certamente conviene sposare una americana.
Inoltre, esiste una già consolidata tradizione di attori prestati alla politica americana:
Arnold Alois Schwarzenegger, Governatore della California;
Ronald Wilson Reagan, 40° Presidente degli Stati uniti d’America.

Giorgio Napolitano, Capo dello Stato: non basta invocare la crescita, servono azioni
Beh, se un uomo del parlare e del ragionare all’infinito comincia a parlare come un uomo del fare, allora credo che la svolta autoritaria in italia sia dietro l’angolo.
Aveva ragione Benito Mussolini:
governare gli italiani non è impossibile, è inutile

Salute

Diagnosi delle cardiopatie: disponibile una macchina a raggi infrarossi
Una macchina che con una diagnostica non invasiva offre una rivoluzione nella indagine sulle cardiopatie e costa “solo” 100.000,00 euro.
Ma su una cifra così irrisoria non si possono chiedere e prendere tangenti corpose come potrebbe accadere con le macchine per la Tomografia Assiale Computerizzata, le Risonanze Magnetiche e le apparecchiature di altissima precisione per la Radioterapia.
Mi sbaglierò, ma prevedo che queste macchine così poco costose verranno adottate con molto ritardo nelle strutture pubbliche sanitarie italiane, a tutto danno della salute dei cittadini-contribuenti.

Flussi migratori ed Immigrazione

L’immigrazione aumenta in maniera inversamente proporzionale al diminuire di salari, che in italia, sono i più bassi d’europa e di tutto il mondo occidentale.
Chi tiene bassi i salari, aumenta e favorisce l’ingresso degli immigrati.
Chi tiene bassi i salari emargina dal mondo del lavoro (e dal paese) i competenti ed i capaci.
Chi tiene bassi i salari, condanna il paese ad introdurre solo bassa manovalanza dalla immigrazione, mentre negli stati intelligentemente e razionalmente governati, si introduce dalla immigrazione la bassa manovalanza ed anche l’intelligenza qualificata
Quest’ultima tipologia di immigrazione, contribuisce al crescere della conoscenza e della sapienza, aumentando il valore del know how (le cosiddette knowledge economies) e complessivamente il valore della intera economia di un paese.

Gustavo Gesualdo
alias
Il Cittadino X