Il Super Uomo, The Super Man, Die Super Mann

Riflessioni sul concetto di Super Uomo.

Il Super Uomo di Friedrich Wilhelm Nietzsche non è l’equivalente del concetto di uomo forte, ma è invece certamente quello di Super-amento del concetto di uomo.

La transizione da animale-scimmia a soggetto razionale e raziocinante, intelligente e sensato è ancora ferma al livello umano, troppo umano.

L’uomo (inteso come essere umano, non me ne vogliano le donne) è un momento di passaggio:

deve andare oltre se stesso, oltre il bene ed il male fatti o ricevuti, oltre il vestito troppo stretto dell’essere umano, troppo umano.

Il Super-amento di tale evoluzione dell’essere umano è la tesi del Super Uomo.

Quella dell’uomo forte ne è invece l’antitesi.

Tutto il resto è frutto dell’ignoranza.

Spiegate tutto questo all’erbivendolo, rendetelo partecipe e cosciente del suo limite.

Accendete una luce, due luci, tre luci di speranza nel super-amento dell’uomo.

Accendete le luci della ragione e della razionalità.

Accendete il mondo con l’avvento del Post Uomo.

L’Essere Umano deve andare oltre se stesso.

L’Umanità ha il Dovere di andare oltre se stessa.

Altrimenti l’Essere Umano resterà un animale molto istintivo ed intuitivo con l’aspirazione di Essere Intelligente.

E basta.

Gustavo Gesualdo
alias
Il Cittadino X

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un Commento