Francesco Schettino : non hai le palle

A partire da oggi, secondo una sentenza della Suprema Corte di cassazione italiana è reato dire a qualcuno che non ha le palle.

La sentenza così motiva:

dire “non hai le palle”, “Insinua debolezza di carattere e di determinazione, oltre a significare mancanza di virilità”.

Ora, personalmente di questa sentenza, me ne frego.

Perché me ne frego?

Perché il piacere di dire ad un vile che è un vile, non me lo toglierà mai nessuno.

francesco schettino, sei solo un senza palle, tu, non hai le palle, tu, non le hai mai avute le palle, tu, non le avrai mai un paio di palle da vero uomo.

Con tutto il rispetto per le vere donne (sempre più) che hanno le palle come i veri uomini (sempre meno).

E adesso, la magistratura dell’ingiustizia idagliana potrà anche perseguirmi, quella stessa magistratura che non ha prescritto il carcere per il pluriomicida senza palle francesco schettino e quella stessa magistratura che, dopo qualche mese di arresti domiciliari, ha deciso che un senza palle come francesco schettino dovesse essere rimesso in libertà, in affronto a tutti i deceduti italiani e stranieri morti a causa della viltà e dell’essere senza palle, appunto, di francesco schettino.

Essere un senza palle, uccide:

digli di smettere.

Perseguitemi pure:

ne sarò onorato ed orgoglioso.

Gustavo Gesualdo
alias
Il Cittadino X

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un Commento