Archivio di gennaio 2012

Ogni vita deve lasciare un segno

domenica, 29 gennaio 2012

Il mio pensiero in questi tempi di crisi, va rivolto a quelle donne che dimostrano di essere migliori degli uomini nella conduzione e nel governo della Cosa Pubblica, quelle donne che sono state e sono interpreti della politica del rigore e del realismo.

Purtroppo, gli esempi migliori in tal senso, non sono italiani:

Margaret Hilda Thatcher nata Roberts, Baronessa Thatcher di Kesteven;

Angela Dorothea Merkel, nata Angela Dorothea Kasner.

Questo post, è dedicato a queste donne di ferro, donne d’acciaio, donne che hanno cambiato e stanno cambiando il volto di questa vecchia Europa.

E allora, viva le donne, viva queste donne, viva tutte le donne.

Gustavo Gesualdo
alias
Il Cittadino X

Der Spiegel e l’irresponsabilità dello stile di vita italiano

venerdì, 27 gennaio 2012

Der Spiegel:

«Mano sul cuore, qualcuno si è forse meravigliato del fatto che il capitano della Costa Concordia fosse italiano?
Ci si può immaginare che a compiere una simile manovra, inclusa la fuga successiva, potesse essere un tedesco oppure, diciamo anche, un capitano di marina britannico?».

Esiste una Questione Meridionale nel mondo.

Esiste una Questione Meridionale in Europa.

Esiste una Questione Meridionale in Italia.

Parafraso l’affermazione del periodico Der Spiegel mettendo il dito nella piaga italiana:

«Mano sul cuore, qualcuno si è forse meravigliato del fatto che il capitano della Costa Concordia fosse napoletano?
Ci si può immaginare che a compiere una simile manovra, inclusa la fuga successiva, potesse essere un tedesco oppure, diciamo anche, un capitano di marina britannico?».

No, mani sul cuore, non mi sono affatto meravigliato che al comando della nave Costa Concordia vi fosse un napoletano.

Gustavo Gesualdo
alias
Il Cittadino X

Costa Concordia, Schettino, De Falco, Severgnini e la monnezza napoletana

venerdì, 20 gennaio 2012

La verità sul naufragio della Costa Concordia la racconta Beppe Severgnini Sul Financial Times.

Ma solo in parte.

Coscientemente Severgnini paragona la nave italia che affonda alla nave concordia, che affonda anch’essa nella irresponsabilità di uno stile di vita che appare sempre più determinate nell’affondamento del paese come della nave.

Sub coscientemente Severgnini associa la monnezza napoletana, la monnezza berlusconiana e le figure napoletane di de falco e di schettino, ma non affonda il colpo.

Lascia intendere ma non è preciso.

Soccorro a questa imprecisione del Severgnini.

Il comandante napoletano Schettino ha affondato la Concordia e messo in pericolo la vita dei passeggeri?

Sì.

Ma il comandante napoletano De Falco non ha ottemperato al suo dovere di vigilanza e di prevenzione, mettendo anch’egli, nelle sue omissioni, in pericolo la vita dei passeggeri del Concordia.

Sì.

Due facce della stessa medaglia:

l’irresponsabilità che uccide ed affonda la nave italia e la nave concordia.

Simultaneamente.

Senzadubbiamente.

Dove sono sul tavolo politico le soluzioni esecutive per:

la questione morale,
la sicurezza dei cittadini,
l’efficienza della pubblica amministrazione,
la selezione dei quadri dirigenti?

(clicca qui per vedere ed ascoltare il commento de Il Cittadino X su Youtube)

Gustavo Gesualdo
alias
Il Cittadino X
Guardare per credere.

Politici & Burocrati: uniti per difendere se stessi e non il popolo sovrano

giovedì, 5 gennaio 2012

Video del 05 01 2012

Troppo facile essere forti con i deboli e deboli con i forti

mercoledì, 4 gennaio 2012

La Politica, la Non Politica e l’Anti Politica

Ancora