Archivio di febbraio 2010

Ipotesi drammatiche …..

venerdì, 26 febbraio 2010

Volete sapere il pensiero che mi insegue da un paio di giorni sul disastro ambientale dello sversamento doloso di petrolio nel fiume Lambro e nel Po?
E’ un atto terroristico.
Forse di stampo mafioso, come accadde ai Georgofili di Firenze.
Le mafie rispondono con il terrorismo alla richiesta di legalità del nord del paese?
O forse la ritorsione dle terrorismo fondamentalista islamico alle posizioni dell’Italia nei confronti del nucleare iraniano.
Il leader iraniano qualche giorno fa ha infatti minacciato l’Italia di ritorsioni per le sue posizioni in politica estera, come pure il leader libico che scatenato addirittura una guerra santa contro la Svizzera ….
Ipotesi Canaglie si addensano sull’Italia?
Ipotesi drammatiche ……

Il mio ruolo e la mia posizione in Alleanza Federalista? Seguite il link.

mercoledì, 24 febbraio 2010

http://www.iltaccoditalia.info/sito/index-a.asp?id=1431

Mokbel Gennaro, Giorgia Ricci. Sì, li ho conosciuti.

mercoledì, 24 febbraio 2010

Mokbel …..
Gennaro …..
L’ho conosciuto, sì, l’ho conosciuto!
Ai tempi in cui battagliavo per il federalismo in terra di Puglia …..
Una riunione a Roma, proprio nel suo studio, nella sala riunioni …..
Ospitò la prima riunione dei responsabili di Alleanza Federalista …..
Una riunione che andò subito male.
La mia posizione e quella di Mokbel andarono subito in contrasto in un crescendo di discussioni dalle quali emerse una differente visione della vita e della politica difficlmente sanabile.
Dopo quella riunione decisi di abbandonare la strada politica sino ad allora condivisa con Alleanza Federalista.
Se solo penso a quanto fui duro sulla questione delle mafie in quella occasione.
Come al solito, peraltro.
Ci fu un momento di tensione in quella riunione che portò Mokbel ad alzarsi e a rivolgersi in modo accigliato nei miei confronti.
Ricordo che risposi in modo cortese, ma inflessibile.
Alla luce di quel che leggo oggi dalle news di cronaca nera, comprendo meglio perchè le nostre posizioni non poterono trovare un punto di incontro.
Quel punto di incontro, semplicemente non c’era ….
E oggi, come allora, ne sono felice.
Il mio istinto non mi ha mai tradito.
Nemmeno in quella occasione…..
Ringrazio Dio di avermi dotato di intuito ed istinto sufficienti a comprendere senza sapere …..

La corruzione si debella così

giovedì, 18 febbraio 2010

A seguito di numerosi casi di corruzione che vedono coinvolti uomini politici, leggo che il presidente del consiglio dei ministri, Cav. Silvio Berlusconi, promette un insaprimento delle pene.

Mi permetto una umile indicazione, un piccolo contributo personale alla eliminazione della corruzione.

La corruzione come la concussione vertono intorno al cardine del potere pubblico, sia politico-amministrativo che burocratico.

Se Lei, caro presidente del consiglio dei ministri, vuol veramente debellare questo cancro che uccide l’Italia, può sicuramente agire con una norma che riporta al suo interno un solo articolo:

“chiunque rivesta funzioni, attribuzioni o eserciti poteri pubblici ovvero agisca in funzione di incarichi pubblici è punito per tutti i reati commessi in uso o abuso di dette funzioni e poteri con la pena prescritta dalla legge, caso per caso, moltiplicata per tre (3) volte.”

Cosicchè, se una corruzione può essere punita con tre (3) anni di detenzione, la pena viene automaticamente portata a nove (9) anni.
Semplice e veloce.
Auguri di buon lavoro.

Viva la scienza

mercoledì, 17 febbraio 2010

Creato un super raggio invisibile che uccide le cellule tumorali colpendo il loro DNA.
Questa è la scienza che mi piace.
Queste sono le notizie che vorremmo leggere tutti i giorni.

Ma dove andremo a finire?

mercoledì, 17 febbraio 2010

Un italiano su 4 non ha pagato le tasse, la metà dei contribuenti ha dichiarato un reddito non superiore ai 15.000,00 euro, 11.000.0000 di italiani pari al 27% dei contribuenti ha dichiarato di non avere reddito, il 91% degli italiani dichiara un reddito inferiore ai 35.000,00 euro …..

Ma chi pensano di prendere in giro?
Ovvio che se in questo paese il magna magna generale continua così, se l’illegalità resterà così diffusa, se la corruzione corroderà tutto il corruttibile, se le mafie continueranno a condizionare il potere pubblico, e se ormai metà degli italiani prende in giro il fisco denunciando di non avere reddito o di avere un reddito ridicolo, ebbene, se tutto questo continua così, dove pensate che andremo a finire?
Come andremo a finire?

Male, molto ma molto male …….

Chi ha visitato il sito? Ecco la lista.

martedì, 16 febbraio 2010

Il “contatore” dei visitatori nn funziona a dovere, ancora.
Le pagine visitate sono molte di più di quelle contate, che ogni tanto, “diminuiscono” senza giustificazione apparente.
Ieri leggevo 544 pagine visitate e stamane sono tornate a 525 ….
Ecco la visitors map aggiornata.
Non appaiono, ovviamente, tutti quei visitatori che navigano senza lasciare tracce, in totale anonimato.
Lista sorprendente:
vi ringrazio tutti per la partecipazione.

Vittuone – Italia
Milano – Italia
Milano – Italia
Saronno – Italia
Vittuone – Italia
Busto Arsizio – Italia
Milano – Italia
Venegono Inferiore – Italia
Borgosatollo – Italia
città non descritta – Italia
Bari – Italia
Zibido San Giacomo – Italia
Bologna – Italia
Milano – Italia
Milano – Italia
Fagnano Olona – Italia
città non descritta – Italia
Porto Ceresio – Italia
Singapore
Fagnano Olona – Italia
Lainate – Italia
Treviglio – Italia
Varese – Italia
Zibido San Giacomo – Italia
Mantova – Italia
Foggia – Italia
Roma – Italia
Bergamo – Italia
Bologna – Italia
Messico
Linkoping – Svezia
Sterling – Virginia – USA
Guatemala Ciy – Guatemala
Varese – Italia
Busto Arsizio – Italia
Busto Arsizio – Italia
città non descritta – Italia
Milano – Italia
Bergamo – Italia
Monza – Italia
Brescia – Italia
città non descritta – Australia
Cartiera – Italia
Milano – Italia
Lainate – Italia
città non descritta – Norvegia
Toronto – Canada
Cambridge – Gran Bbretagna
Pescara – Italia
Senago – Italia
Spalato – Croazia
Milano – Italia
Lainate – Italia
città non descritta – Norvegia
Toronto – Canada
Cambridge – Gran Bretagna
Pescara – Italia
Senago – Italia
Spalato – Croazia
Milano – Italia
Busto Arsizio – Italia
Foggia – Italia
Torino – Italia
Brescia – Italia
Milano – Italia
Follonica – Italia
Fiesole – Italia
Milano – Italia
Vittuone – Italia
Zerbo – Italia
Milano – Italia
Saronno – Italia
Venegono Superiore – Italia
Ivrea – Italia
Zibido San Giacomo – Italia
Milano – Italia
Milano – Italia
Falconara Marittima – Italia
Asti – Italia
Legnano – Italia
Palazzolo – Italia
Milano – Italia
Milano – Italia
Busto Arsizio – Italia
Busto Arsizio – Italia
Milano – Italia
San Benedetto del Tronto – Italia
Guatemala City – Guatemala
Como – Italia
Milano – Italia
città non descritta – Italia
Milano – Italia
Busto Arsizio – Italia
Crespellano – Italia
Guatemala City – Guatemala
Toronto – Canada
Palo Alto – California – USA
Saronno – Italia
città non descritta – USA
Villasanta – Italia
Monza – Italia
Trapani – Italia
Desio – Italia
Clarks Summit – Pennsylvania – USA
città non descritta – Italia
Milano – Italia
Milano – Italia
Milano – Italia

Il contatore delle visite non è esatto

domenica, 14 febbraio 2010

Il contatore delle visite visualizzato nel sito e nel blog in basso a dx, fornisce attualmente una lista totale di:
25 visitatori italiani;
6 visitatori statunitensi;
3 visitatori guatemaltechi.
Ma sono dati non corrisondenti al vero e non so perchè.
Pubblico la mappa mondiale dei visitatori effettivi:

Australia
Messico
Toronto – Canada
Fredericton – Canada
Saint John – Canada
Sterling – Virginia – USA
Mclean – Virginia – USA
Saint Louis – Missouri – USA
Cabot – Arizona – USA
Guatemala City – Guatemala
Linköping – Svezia
Norvegia
Cambridge – Gran Bretagna
Byfleet – Gran Bretagna
Spalato – Croazia
Singapore
Italia – decine di città italiane

Il sito ed l blog stanno avendo un inaspettato successo, specie nei numeri relativi ai visitatori esteri.
E’ un piacere ed un onore per me ospitare tanti visitatori di tanti paesi diversi.
Benvenuti, cittadini qualunque.

Reminiscenze – La questione morale e le moderne schiavitù umane

sabato, 13 febbraio 2010

martedì, 27 novembre 2007
La questione morale e le moderne schiavitù umane

notizia
2007-11-25 16:00
Scoperti 52 lavoratori “in nero” o irregolari
Operazione della Guardia di Finanza in attivita’ del Salento
(ANSA) – LECCE, 25 NOV – Cinquantadue lavoratori ‘in nero’ o irregolari sono stati scoperti dalla GdF nel corso di controlli in attivita’ commerciali del Salento. Durante l’operazione e’ stato anche scoperto e denunciato un evasore totale. Dall’inizio dell’anno nella sola provincia di Lecce, i militari della Guardia di finanza hanno scoperto 839 lavoratori in nero o irregolari e 99 evasori totali o paratotali.

Ecco cosa si alimenta il mondo della illegalità:
facendo entrare in modo folle e sconsiderato sul suolo nazionale italiano, clandestini che non avranno l’opportunità di trovare un lavoro in queste terre tradizionalmente affamate di lavoro.

Chi favorisce in qualsiasi modo l’ingresso clandestino di individui non inseribili nel mondo del lavoro legale, favorisce consapevolmente il mondo del lavoro nero, illecito ed illegale.

Chi prepara e favorisce l’accoglienza di persone entrate clandestinamente in Italia, destina queste stesse persone ad un destino inumano, di sfruttamento morale e materiale intollerabile.

Chi favorisce l’accoglienza di queste persone i questi termini, si rende responsabile di terribili delitti, quali la loro consapevole resa in schiavitù (perlomeno morale, se non materiale) e li destina come manovalanza alla disponibilità della delinquenza comune e di quella organizzata.

Prenderemo coscienza prima o poi, del male che stiamo facendo a noi stessi ed a loro, se continuiamo ad accogliere in questo modo barbaro ed incivile persone cui non possiamo offrire un futuro?

Questa non è altro che l’ennesima coltellata alla questione morale di questo paese, poichè chi permette che avvenga tutto ciò, dimostra di non avere una etica ne’ tantomeno una morale.

Raccoglie invece consenso spicciolo e occasioni di arricchimento personale, dimostrando ancora una volta, di disconoscere ogni e qualsiasi questione morale, anteponendo i propri interessi personali ad ogni altro senso di umanità e di comunità sociale e civile.

Ad ognuno, le proprie responsabilità.

Il cittadino X, alias, Gustavo Gesualdo

Quando scrissi queste considerazioni, il csx era al governo del paese e la bandiera dell’accogllienza indiscriminata di immigrati clandestini sventolava orgoiosa e rigonfia.
Forse pensavano così di fare un torto alla Lega.
Invece facevano un gran male al paese e a queste moderne schiavitù umane.
Alla luce dei fatti di Losarno, questo malgoverno delle vite umane e del paese, assume tratti di fredda e lucida premeditazione.
Non si può far finta di non sapere cosa sarebbe accaduto con una così sciagurata politica dei flussi migratori.
L’ultimo governo Prodi è stato certamente il più cieco e fallimentare governo della repubbica italiana.
Peggio solo i precedenti governi, sempre a guida Prodi.
E parlano ancora di questione morale.
Ma con quale coraggio……

Reminiscenze – Serate romane

venerdì, 12 febbraio 2010

mercoledì, 6 giugno 2007
John va a cena da Silvio.

Ciao John, come va?
Bene Silvio, caro amico mio, bene. Buona questa … come la chiamate? Mortatela?

Mortadella, John, mortadella, è fatta con la carne di maiale, quella vietata ai musulmani.

Oh, che gente. Non sanno quello che si perdono: è buonissima!

Hai mica visto o sentiito Romano, oggi, John?

Chi? Cosa?

Er mortadella, John, il mortadella.

Buona quella Silvio, buona.

Sì, va beh.

Dicevo il faccia di mortadella …

Chi?

Oh, sì, va beh, vah.

Vuoi assaggiare il prosciutto, John?

Come è fatto il prosciutto, Silvio?

Con il porco John, come la mortadella.

Ah, adesso ho capito, Silvio!

Il porco …

Veramente parlavo della mortadella …

Contempraneamente, nella stessa città in un altro luogo …

Vincenzo, te l’avevo detto di andarci piano, li hai fatti incazzare!

Oh, Romano, quelli avevano il fiato sul collo di Massimo. Se arrivano a lui, per noi c’è l’esilio, magari in Tunisia, come è successo a Bettino.

Massimo, cosa c’entra Massimo adesso.

Sai, quelle inchieste … Quella società off shore …

Porco mondo! Ma come hanno fatto a …

Eh, come hanno fatto … non lo sai il detto?

No, quale?

Scherza con i santi, ma lascia in pace i fanti?

I fanti, ma quali fanti?

Quelli della Finanza, Romano, quelli della Finanza …

Porco …

Il cittadino X

Per non dimenticare il caso Visco-Speciale, per non dimenticare le storture di una casta che si spera, sia morta e sepolta.